Il pastone è un alimento complementare per uccelli che abbinato a una buona miscela di semi contribuisce ad apportare valori nutrizionali importanti ma che scarseggiano o non sono presenti nei semi. In alcuni periodi dell’anno, come durante la muta o la riproduzione, il pastoncino diventa fondamentale. Prima di andare distinguere vari tipi di pastone, analizziamo gli ingredienti di un classico morbido per canarini; dal retro della confezione si legge: prodotti di panificio (solitamente biscotti), oli, grassi, cereali e zuccheri, miele, uova e prodotti a base di uova, e poi ancora semi (spesso il seme di Niger), frutta (essiccata ovviamente). In genere sono questi gli elementi che compongono i pastoncini morbidi in commercio. A questi si aggiungono però molti additivi. Andiamoli ad analizzare. 

Tante vitamine e composti chimici

  • Vitamina A utile per lo sviluppo delle ossa e per rafforzare il sistema immunitario; 
  • Vitamina D3 che ha pressoché le stesse funzioni della vitamina A; 
  • Vitamina E dalle proprietà antiossidanti, è spesso integrata nell’alimentazione dei volatili nel periodo pre-cove o durante la riproduzione poiché favorisce la spermatogenesi nei maschi e la produzione di ormoni; 
  • L-lisina favorisce la formazione di anticorpi, l’ormone della crescita ed è indispensabile per la fissazione del calcio nelle ossa; 
  • DL-metionina che con la L-lisina partecipa alla sintesi di carnitina, limita l’accumulo di grasso nel fegato, fonte di zolfo, normalizza il pH delle urine; 
  • Coloranti 
  • Antiossidanti 

La nostra scelta

Acquista dai banner sul sito per sostenerci.

Il pastoncino: a cosa serve davvero? Qui trovi gli altri articoli sull’alimentazione.

Ogni periodo ha il pastoncino adatto

In base allo scopo che ha l’allevatore in un certo periodo dell’anno in allevamento, viene scelto il tipo di pastoncino da utilizzare. Dividiamo i pastoncini in tre tipi: secco, morbido e semi-morbido. Quest’ultimo è semplicemente una mix dei primi due tipi.  

Il pastone secco viene impiegato prevalentemente durante le fasi di preparazione alle cove, riproduzione e imbecco. Esso è un alimento ricco di proteine, utili alla crescita sana dei piccoli pulli

Il pastoncino morbido è utilizzato durante la fase di muta, che va in genere da fine luglio a fine settembre. Il morbido è un alimento che grazie alla buona quota di grasso favorisce il ricambio delle piume. 

Leggi anche: Guida alla muta del canarino

Il semi-morbido va bene per il riposo

Lo si può trovare già confezionato o sfuso, venduto a peso. 

Esistono in commercio dei pastoncini utili alla colorazione del piumaggio del canarino, soprattutto per i canarini a fattore rosso. 

Il web è pieno di ricette di pastoncini fatti in casa, con alimenti che si trovano in supermercato come farine, cous cous, biscotti, uova ecc.

Le vostre domande

 “Ogni quanto devo somministrare il pastoncino ai miei canarini?” 

Dipende dal periodo. Ovviamente se serve all’imbecco dei pulli, va somministrato tutti i giorni, anche due o ter volte al giorno. Durante la muta e il riposo ogni allevatore valuta se somministrarlo e quando. Qui trovi tutti gli approfondimenti sulla muta, sulla riproduzione e la preparazione.

Qui trovi gli altri articoli sull’alimentazione, qui.

Il pastoncino: a cosa serve davvero?


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.


orniinfo

Ciao visitatore, mi chiamo Michele e sono il fondatore di orniinfo.com. Sono un "Millenials" e studente universitario. La mia passione per l'ornitologia nasce a 20 anni, quando ho iniziato a prendermi cura del canarino di mio padre. Ho studiato su molti libri sull'ornitologia e l'esperienza acquisita fa sì che riesca a dare molti consigli a allevatori e birdwatchers, soprattutto a chi è alle prime armi.

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *