Con l’arrivo della stagione estiva, molti di noi si preparano ad affrontare un fastidioso problema: le zanzare. Questi insetti molesti non solo ci disturbano con il loro incessante ronzio ma possono pungere la pelle e produrre quel gonfiore che causa irritazione e un fastidioso prurito. Anche i nostri animali possono essere punti dalle zanzare. Oltre a cani e gatti, molto suscettibili alle punture sono i nostri uccelli da compagnia, pappagalli e canarini. La puntura di una zanzara sulla zampetta di un canarino può arrivare a produrre una brutta infezione che può portare in necrosi alcune dita. Mentre ci affidiamo spesso a repellenti chimici o zanzariere per proteggerci, una soluzione naturale ed esteticamente piacevole potrebbe trovarsi proprio nel nostro giardino. Sì, stiamo parlando di piante che, grazie alle loro proprietà, possono tenere lontane questi insetti. Scopriamo insieme…

Quali piante hanno un effetto repellente contro le zanzare?

Le piante indicate per allontanare le zanzare sono principalmente le erbe aromatiche, che producono oli essenziali che hanno un effetto repellente.

La citronella (Cymbopogon)

La citronella è probabilmente la pianta anti-zanzare più conosciuta. Non a caso il suo estratto è il più utilizzato al mondo per creare prodotti repellenti. Il suo odore forte e pungente confonde il sistema olfattivo delle zanzare, rendendole meno attratte dalla sua presenza. È possibile coltivare la citronella in vasi sul balcone o in giardino, o utilizzare olio essenziale di citronella per creare candele o spray repellenti fatti in casa.

Il basilico (Ocimum basilicum)

Oltre ad essere una deliziosa erba aromatica, il basilico è anche un repellente naturale per le zanzare. Le sue foglie emanano un profumo che le zanzare trovano sgradevole. Coltivare il basilico in giardino o in vasi sulla finestra può aiutare a tenere lontane le zanzare e, nel contempo, fornire ingredienti freschi per la cucina.

La lavanda (Lavandula)

La lavanda è una pianta dalle molteplici virtù. Oltre al suo profumo rilassante, la lavanda ha la capacità di tenere lontane le zanzare. È possibile piantarla in giardino o collocarla in vasi sul balcone. Se si desidera aumentarne l’effetto repellente, si possono anche essiccare i fiori e utilizzarli per creare sacchetti profumati da posizionare in casa o all’aperto.

La menta (Mentha)

La menta è un’altra pianta utile per allontanare le zanzare. Il suo aroma pungente maschera il nostro odore e confonde gli insetti. La menta può essere coltivata in vasi o piantata direttamente in giardino. Inoltre, si può utilizzare per preparare bevande rinfrescanti durante l’estate.

Il geranio (Pelargonium)

I gerani sono piante fiorite molto decorative che possono anche svolgere un ruolo nella lotta contro le zanzare. I gerani contengono oli essenziali che disturbano il sistema sensoriale delle zanzare, tenendole lontane. Posizionare vasi di gerani sul terrazzo o in giardino può essere un modo efficace per respingere gli insetti.

La nostra scelta

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis)

Il rosmarino è un’altra pianta che può tenere lontane le zanzare. Il suo aroma pungente è sgradito a questi insetti. Puoi coltivare il rosmarino in giardino o in vasi.

La nepeta (Nepeta cataria)

Comunemente nota come “erba gatta” o “erba gatta nepetina”, questa pianta emana un profumo che allontana le zanzare. È possibile coltivarla in giardino o in vasi sul balcone.

La calendula (Calendula officinalis)

La calendula, oltre ad essere una pianta ornamentale dai colori vivaci, ha proprietà repellenti per le zanzare. Puoi coltivarla in giardino o in vasi per tenere lontani gli insetti.

La lantana (Lantana camara)

Anche la lantana produce delle foglie e dei fiori che hanno proprietà repellenti contro le zanzare e altri insetti.

Il timo (Thymus)

Infine la pianta di timo ha nelle sue foglie un olio essenziale che le zanzare proprio non sopportano! C’è da dire che la fuoriuscita dell’olio è favorita quando le foglie vengono spezzate (magari una buona idea sarebbe creare una cornice a un vialetto pedonale in cui possano camminare delle persone che, passando sulle foglie, le romperebbero).

Insomma, oltre a fornire una soluzione estetica e profumata, queste piante sono anche

un’alternativa eco-friendly ai repellenti chimici. Per non parlare del vantaggio economico nell’adottare questa misura protettiva. Credo che la cura di qualche piantina costi molto meno di candele alla citronella, spirali di fumo e spray per la pelle!

La nostra scelta

Piante repellenti in allevamenti ornitologici

La scelta di inserire qualche vaso con alcune delle piante citate sopra è sicuramente un’ottima alternativa in allevamento. Se il tuo locale di allevamento è infestato dalle zanzare ogni anno, provvedi con tre o quattro piccoli vasi da posizionare sparsi nella stanza. Ovviamente questa soluzione non sarà mai efficace quanto delle zanzariere a rete! Un mio consiglio è quello di posizionare i vasi distanti dalle gabbie o non direttamente in voliera, poiché gli uccellini mangerebbero quasi sicuramente le foglie.

Le 10 piante che allontanano le zanzare

Le 10 piante che allontanano le zanzare


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.


orniinfo

Ciao visitatore, mi chiamo Michele e sono il fondatore di orniinfo.com. Sono un "Millenials" e studente universitario. La mia passione per l'ornitologia nasce a 20 anni, quando ho iniziato a prendermi cura del canarino di mio padre. Ho studiato su molti libri sull'ornitologia e l'esperienza acquisita fa sì che riesca a dare molti consigli a allevatori e birdwatchers, soprattutto a chi è alle prime armi.

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *