I nostri canali

Siamo in pieno inverno e le temperature fuori sono gelide. Sei preoccupato per i tuoi canarini, pappagalli, diamantini, che tieni all’esterno in voliera, o in batterie di gabbie. Ecco alcuni consigli su come proteggere i tuoi volatili dal freddo!

Gli uccelli sono predisposti al freddo

Devi sapere che il piumaggio degli uccelli oltre ad avere un ruolo fondamentale per il volo, ha funzione di isolante termico. Loro possono assumere una posizione “a palla”, in cui possono sembrare più gonfi, per proteggersi dal freddo. In questo modo aiutano a trattenere il calore.  

È fondamentale però che non prendano colpi d’aria. Abbiamo visto che possono vivere anche a pochi gradi sopra lo zero, ma le gabbie devono essere riparate dal vento. I colpi d’aria possono essere letali.

Nel locale di allevamento, che sia al chiuso o semi-aperto, è fondamentale tener d’occhio i valori di temperatura e umidità, che influenzano in maniera importante la qualità di vita dei tuoi animali. Il termometro digitale neoteck è perfetto per l’allevamento. Provalo qui sotto. #adv

Come agire 

Se la temperatura scende al di sotto degli zero gradi centigradi, è bene agire in questo modo: 

  • Se ne hai la possibilità, porta i tuoi uccelli all’interno, in una stanza chiusa o in una zona più riparata, dove le temperature non sono così estreme; 
  • Un’alternativa valida consiste nel rivestire le gabbie o la voliera con del cellophane, o del materiale plastico, come plexiglass, su almeno tre lati; essi hanno una funzione isolante e spesso si rivelano efficaci. 

Un serio problema che potrebbe colpire l’allevamento nei giorni più freddi è il congelamento dell’acqua. L’acqua allo stato liquido è ovviamente indispensabile agli uccelli, che privati di essa sopravvivono per poco tempo. Una temperatura di zero gradi centigradi o inferiore causerebbe il congelamento dell’acqua nei beverini. 

Alcuni allevatori consigliano di riempire i beverini con dell’acqua tiepida prima della notte, altri mettono in acqua limone o anche zucchero che, secondo alcuni, abbasserebbe il punto di congelamento dell’acqua di alcuni gradi.  

Il mio consiglio è quello di essere il più prudenti possibile. Se c’è la possibilità che l’acqua nei beverini congeli, le gabbie vanno sposate in ambienti più caldi e idonei. 

In commercio si trovano abbeveratoi elettrici che hanno lo scopo di tenere l’acqua allo stato liquido anche a temperature inferiori allo zero. 

Valuta l’acquisto di questo telo creato appositamente per coprire le gabbie e le voliere per uccelli. #adv

Acquista dai banner sul sito per sostenerci e ricevere sconti esclusivi.

Il ruolo dell’alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo importante contro il freddo! Se hai i tuoi uccelli all’esterno può essere una buona prevenzione un’alimentazione leggermente più grassa. Il grasso negli animali ha una funzione di riserva di energie, più delle proteine e degli zuccheri. Senza esagerare, si può somministrare in dosi di poco maggiorate pastone morbido e semi grassi, come la perilla. 

In generale, gli uccelli si adattano meglio al freddo che al caldo. Temperatura superiori ai 30 gradi centigradi in estate si rivelano molto spesso un serio problema! 

Se i tuoi volatili sono abituati a vivere in ambienti chiusi con temperatura controllata e che non si abbassa molto, non possono essere portati in un ambiente esterno con temperature molto basse. Essi devono adattarsi a vivere fuori gradualmente. Se vuoi spostare i canarini, devi farlo da settembre o ottobre. Le temperature del periodo non sono ancora troppo basse e gli animali si adatteranno pian piano al nuovo ambiente vitale. 

Vai ai nostri articoli sull’alimentazione. Qui.

Per una buona riproduzione, i canarini non devono avere carenze alimentari. Per questo un buon multivitaminico per uccelli da gabbia è perfetto per sopperire alle carenze. Prova il nekton-s , il più usato dagli allevatori. #adv

Come proteggere gli uccelli dal freddo

Come proteggere gli uccelli dal freddo

linkografia immagini

immagini free rights

https://kids-flashcards.com/it/free-printable/animali-domestici-flashcards-in-yiddish , https://vectorportal.com/vector/hot-and-cold-weather-vector.ai/14530 , https://www.flickr.com/photos/victoriagracia/6264597244 , https://www.flickr.com/photos/volvob12b/9779826796


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.


orniinfo

Ciao visitatore, mi chiamo Michele e sono il fondatore di orniinfo.com. Sono un "Millenials" e studente universitario. La mia passione per l'ornitologia nasce a 20 anni, quando ho iniziato a prendermi cura del canarino di mio padre. Ho studiato su molti libri sull'ornitologia e l'esperienza acquisita fa sì che riesca a dare molti consigli a allevatori e birdwatchers, soprattutto a chi è alle prime armi.

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *