la speratura delle uova, nascita di un pullo di canarino nel nido con altre due uova ancora schiuse

I nostri canali

La speratura è una prassi valevole per verificare se le uova siano state fecondate.

Finalmente tutto il tempo che hai impiegato in allevamento, o a casa con i tuoi canarini, ha dato i suoi frutti. La canarina ha costruito il nido e dopo pochi giorni ha deposto tre o cinque uova. Tra pochi giorni il tuo allevamento si vedrà più numeroso. Una buona cova delle uova da parte della neomamma e, in alcuni casi anche del padre, è fondamentale per lo sviluppo corretto dell’embrione

Fino alla schiusa, la coppia va disturbata il meno possibile. Un buon maschio porterà il cibo regolarmente alla femmina in cova nel nido. L’acqua e i semi vanno cambiati tutti i giorni, insieme al pastoncino che sarà lo stesso fornito per imbeccare i pulli. Una pratica utile in questi 13 – 15 giorni è la speratura delle uova.  

I vantaggi della speratura

I vantaggi della speratura sono molti. Nell’eventualità che le uova risultino chiare, cioè non fecondate, l’allevatore accelererà una nuova deposizione. La canarina ha un dispendio di energie enorme in questa fase. Se solo la metà delle uova deposte risultano buone, le vuote verranno tolte dal nido per favorire la crescita dell’embrione in quelle buone.

Non c’è scelta migliore per conservare le uova dei canarini: usa questa scatola in plastica divisa per scomparti, per tenere organizzate al meglio le uova durante la pratica della sostituzione. #adv

Acquista dai banner sul sito per sostenerci.

Come procedere 

Una prima speratura va effettuata il quarto giorno di cova. Ci si sposta in una stanza più buia, per favorire una migliore analisi visiva. Le uova vanno prese singolarmente per i poli con le mani ben lavate, con dei guanti, oppure con una apposita pinzetta in plastica. Una fonte luminosa che può essere una piccola torcia, una luce a led, una pila elettrica, va puntata verso l’uovo dal basso. In questo modo sarà possibile osservare all’interno del guscio. Se il tuorlo risulterà ben visibile e distinto, più rosso/arancio con forma sferica, l’uovo non sarà fecondato. Addirittura, in alcuni casi l’uovo sarà completamente vuoto, privo di tuorlo.  

Un uovo sterile va tolto dal nido. 

La torcia Varta a forma di penna è perfetta per eseguire la speratura delle uova dei canarini. #adv

Come si presenta un uovo fecondato

Se durante la speratura al quarto giorno, noti una massa centrale al centro da cui partono dei piccolissimi vasi sanguigni verso il guscio, l’uovo sarà fecondato e ovviamente andrà lasciato nel nido. 

Schema esemplificativo; a sinistra un uovo non fecondato con tuorlo ben distinto e ben visibile; a destra un uovo fecondato. L’immagine ha solo uno scopo di esempio, è un disegno.

È possibile effettuare ulteriori sperature durante tutto il periodo di cova per monitorare la corretta crescita embrionale. È importante però non disturbare assiduamente le femmina in cova che potrebbe abbandonare le uova se stressata.  

Prova queste uova finte in plastica per la sostituzione! Visita il link qui sotto. Sono ideali per la sostituzione delle uova. #adv

La speratura può essere anche praticata con osservazione diretta dal nido, senza prelevare le uova. L’allevatore avrà bisogno di una piccola torcia da tasca che va puntata su ogni uovo nel nido. Un uovo chiaro farà passare molta luce. Un uovo fecondato risulterà molto più opaco. 

Qui trovi gli altri articoli sulla riproduzione dei canarini. Qui


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.


orniinfo

Ciao visitatore, mi chiamo Michele e sono il fondatore di orniinfo.com. Sono un "Millenials" e studente universitario. La mia passione per l'ornitologia nasce a 20 anni, quando ho iniziato a prendermi cura del canarino di mio padre. Ho studiato su molti libri sull'ornitologia e l'esperienza acquisita fa sì che riesca a dare molti consigli a allevatori e birdwatchers, soprattutto a chi è alle prime armi.

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *