Pulli di canarini nel nido, Ecco quando effettuare il trattamento antiparassitario ai novelli

Periodicamente in tutti i locali di allevamento deve essere effettuato un trattamento antiparassitario. L’acaro rosso, il principale parassita dei fringillidi, può diventare un incubo per l’allevatore, che si accorgerà dell’infestazione soltanto quando l’aracnide ematofago sarà presente in decine di colonie in tutte le gabbie.  

Il trattamento antiparassitario prevede l’utilizzo di prodotti a base di principi attivi acaricidi. Come scritto nell’articolo sugli antiparassitari, esso va effettuato ogni 3 mesi circa, o seguendo le indicazioni sulle confezioni del prodotto utilizzato.  

la nostra scelta

La cura dell’igiene generale nell’allevamento riduce notevolmente il rischio di infestazione, ma un trattamento a base di antiparassitari specifici è sempre la scelta migliore. 

Leggi anche: il trattamento antiparassitario: i parassiti del canarino

Quando usare l’antiparassitario

Per gli adulti è bene procedere con la cura prima della riproduzione, per evitare infestazioni nel periodo più delicato. Una femmina attaccata dai parassiti non coverà le uova. Un pullo con gli acari difficilmente sopravviverebbe. 

Dato che i parassiti sono più attivi quando le temperature sono più alte, è inevitabile un trattamento a fine cove, periodo che coincide con l’inizio della bella stagione. I volatili vanno, infine, trattati in autunno durante la muta, periodo molto delicato. 

la nostra scelta

acquista dai banner sul sito per sostenerci

Quando effettuare il trattamento antiparassitario ai novelli

I novelli attenderanno lo svezzamento. Se i genitori sono stati curati prima dell’inizio delle cove, i pulli non presenteranno problemi con i parassiti. Ragion per cui i piccoli possono aspettare la prima muta per essere trattati con antiparassitario. La prima muta coincide con i primi 40 giorni di vita, a volte inizia dopo un paio di mesi. 

la nostra scelta

Il rischio maggiore in allevamento si ha quando vengono introdotti uno o più soggetti. In questo caso, la prevenzione è d’obbligo. Si procede con un periodo di quarantena in isolamento. L’allevatore che acquista dei nuovi uccelli chiederà al venditore se essi sono stati trattati e in caso di risposta positiva, quando e con quale principio attivo. 

Leggi anche: la crescita dei pulli di canarino

Quando effettuare il trattamento antiparassitario ai novelli


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.


orniinfo

Ciao visitatore, mi chiamo Michele e sono il fondatore di orniinfo.com. Sono un "Millenials" e studente universitario. La mia passione per l'ornitologia nasce a 20 anni, quando ho iniziato a prendermi cura del canarino di mio padre. Ho studiato su molti libri sull'ornitologia e l'esperienza acquisita fa sì che riesca a dare molti consigli a allevatori e birdwatchers, soprattutto a chi è alle prime armi.

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *